Il Metodo

SOLUZIONE PERSONALIZZATE RELATIVE AI BISOGNI DI OGNI CLIENTE

Per comprendere il Metodo di lavoro che utilizziamo in Moving Studio Firenze da ormai 7 anni a questa parte è doveroso fare una panoramica, costruttiva e realistica, di ciò che offre il mondo dell’attività motoria attualmente. Quello che notoriamente è denominato Fitness.

Solitamente un individuo che decide, o che viene indirizzato dal medico curante, di fare del movimento, trova le più svariate offerte. Il mercato del Fitness è sempre stato fatto dagli imprenditori, fin dal boom avuto negli anni ’80.

Questa realtà è ben raffigurata dai club moderni, quelli classici, denominati Top Club; dove vi si può trovare un’offerta che spazia dalla sala attrezzi isotonici alla sala cardio, dalla sala addominali alle sale corsi e ultimamente anche diverse sale funzionali.

Solitamente sono centri anche di oltre 1000 mq, frequentati perfino da 800-1200 persone.

Senza bisogno di essere grandi esperti di marketing, si capisce bene che l’obiettivo di questi centri è massimizzare il numero di persone per metroquadro della palestra. Numeri. Soltanto numeri. E quando si parla di numeri è evidente che la qualità decade.

Ecco che, anche se presenti Personal Trainer nei centri in questione, la qualità tecnica offerta da questi professionisti sarà necessariamente di basso livello, solitamente allineata alla mission imprenditoriale: fare numeri, fare business.

Infatti, l’imprenditore, al momento di scegliere su cosa investire al momento dell’apertura, solitamente sceglie l’attrezzatura, considerando che il costo medio per una fornitura di una palestra di 500/600 mq è attualmente intorno ai 2/300 mila euro.

Quindi, per forza di cose, l’imprenditore di cui sopra non potrà mai investire anche su una adeguata formazione del personale, che verrà scelto in base alle capacità di adattarsi alla struttura e agli obiettivi aziendali. Niente più.

Il cliente che si approccia a questi centri, dovrà corrispondere una cifra di abbonamento che consentirà l’accesso alle attività predeterminate; solitamente vi è una somma “accattivante” che permette, ad una quota non elevata, l’accesso a tutte le attività, tanto non avrai mai il tempo necessario per farle tutte e questo l’imprenditore lo sa!

La cifra va direttamente a ripagare, almeno in buona percentuale, l’esposizione monetaria (soltamente debitoria) dell’imprenditore e in minima parte sarà cash flow per il guadagno dello stesso e per pagare i Trainer.

Il cliente poi pagherà per il servizio accessorio eventuale, tenendo conto che il Trainer dovrà sempre e comunque adeguare il servizio offerto alle attrezzature a alla logistica del centro che, ricordo. è nato solo per “fare numeri”.

In pochi casi possiamo trovare piccole realtà, palestre a conduzione familiare, denominate Medium Club, dove il titolare è solitamente un appassionato di sport o body building che, nel tempo, ha rilevato il centro per dare una “casa” alla propria passione.

Alla stessa maniera dei Top Club, dagli anni ’80 in poi, il titolare dei Medium Club deve fare i conti con il solito rapporto numero clienti/metri quadri del centro.

Ma in questo caso avrà un ulteriore problema: la concorrenza. Il Medium Club, infatti. si trova in una situazione mediana, tra il Top Club e i nascenti studi di Personal Trainer.

Da una parte non potrà mai competere con i Top Club, per ragioni di logistica (mancanza di spazi) e per ragioni di investimento. Dall’altra risulterà difficile riuscire ad inserire qualità, in quanto investire su personale qualificato ha un costo molto elevato, che incide direttamente sui ricavi del centro.

Cambiare “core business” nei Medium Club, andando a puntare sulla qualità, vorrebbe dire dismettere le attrezzature (in alcuni casi con mutuo ancora in corso) e ricreare nuovi spazi adatti alla nuova mission: impossibile in tempi utili a fare profitto.

Ecco che allora, spinti anche dalla spietata concorrenza delle palestre low cost che stanno invadendo l’Italia, i titolari dei Medium Club, percentualmente in Italia statistiche alla mano, sceglieranno la via del prezzo, abbassando le quote per mantenere i clienti storici.

Questa strategia a breve e medio termine può ancora portare risultato. Ma a lungo termine porta sicuramente a fallimento, in quanto le palestre low cost (ce ne sono anche a Firenze) sono strutturate appositamente  per intraprendere dinamiche di marketing aggressivo e si posizionano proprio accanto ai Medium Club, per reclutarne la clientela nel più breve tempo possibile.

La domanda che probabilmente ti starà venendo in mente è: potranno mai i Medium Club fornire un servizio di qualità? La risposta adesso la conosci già.

Veniamo a noi.

Moving Studio Firenze nasce alla fine del 2012 proprio da un’esigenza etica del Direttore Tecnico e della titolare: offrire soluzioni per il benessere delle persone. Cambiando, quindi, paradigma di pensiero.

Questo si verifica mantenendo sempre una parola d’ordine: qualità!

E questo valore viene appliccato nel Metodo di lavoro che viene offerto a chiunque varca la soglia del Moving Studio.

Il Metodo prevede:

  • accurata intervista/anamnesi della durata di oltre 1 ora, dove si effettua un accurato storico psico-fisico del cliente, acquisendo referti ed esami
  • fitcheck, valutazione ectoscopica, accurato test strutturale con valutazione della forma di tutti i distretti del corpo (cranio e temporo mandibolare, colonna vertebrale, spalla, gomito e polso, bacino, osso sacro, articolazioni acetabolo femorali, ginocchio, piede)
  • adipometria, valutazione massa magra e massa adiposa
  • test di movimento PMA, test creato dal Direttore Tecnico e dal suo collega Amir, usato in tutta Italia come test di valutazione del movimento dai bambini agli anziani, fino agli atleti professionisti.

Effettuati i test, se viene evidenziata la necessità dell’intervento di un professionista facente parte dello Staff, si procede ala coordinazione dello stesso (nutrizionista, fisioterapista, psicologo, gantologo) con il cliente.

Da questo momento viene creato il percorso cliente, che lo porterà a raggiungere il risultato nei tempi individuati in fase di valutazione e concertati con lo stesso cliente.

 

TAILORING

In Moving Studio Firenze il movimento, l’allenamento e tutto il percorso, vengono “cuciti addosso” alla persona, adattando processo e Metodo secondo le necessità specifiche, proprio come un vestito dal sarto.

Non avverrà mai il contrario. Non dovrai adattare il vestito alle tue esigenze, ovvero non dovrai adattarti ad una macchina isotonica, ad una scheda predeterminata, ad una lezione di gruppo dove tutti fanno la stessa cosa, pur avendo magari necessità diverse.

Investire attenzione, dedizione, tempo e denaro sulla propria salute è il miglior investimento che si possa fare per il proprio futuro.

Un trattamento terapeutico fine a se stesso, una magnetoterapia, un massaggio, una pasticca di medicinale, allungheranno la vita, sicuramente, permettendoci di guadagnare giorni e aggiungerli alla stessa. Ma la cosa più importante è quanta VITA, intesa come qualità, vi sarà nei giorni in cui vivi.

Essere capaci di salire una rampa di scale, poter essere autosuficienti, non dover dipendere dall’antinfiammatorio per quel fastidio alla cervicale o alla schiena che sopravviene lavorando; non dover lottare con le infiammazioni ai tendini che ti evitano di andare a fare una camminata o un po’ di corsa al parco. Questa è qualità di vita. Questa è libertà, perchè il movimento rende liberi.

Vi sono tre macroaree all’interno del centro, alle quali il cliente potrà essere indirizzato, in base agli obiettivi e soprattutto al motivo della richiesta di essere seguiti dai Coach di Moving Studio Firenze.

 

COMMON PEOPLE: per individui che vogliono soddisfare bisogni, quali miglioramenti della forma fisica. dimagrimento, benessere, attività antistress.

 

ATHLETE: per atleti amatori, agonisti o professionisti che hanno come obiettivo il raggiungimento di un traguardo sportivo o quello di innalzare la capacità di performance nel loro sport.

 

RE-MOVE®: per common people o athlete che, a seguito di trauma, disfunzione, “kinesipatologia” (patologia del movimento) o dolore persistente ad articolazioni specifiche, necessitano di un accurato programma di recupero funzionale, strutturato a seguito di test sul movimento e visita con fisioterapista in studio.

 

 

  • COMMON PEOPLE